Transdanubio Settentrionale - città: Szombathely

Szombathely, Transdanubio Settentrionale, Ungheria

La città si trova al confine con l’Austria. Fu fondata, lungo la "strada dell'Ambra", dall’imperatore romano, Claudio con il nome di Colonia Claudia Savaria. Il centro era sorto nella provincia Pannonia quale sede occasionale del Proconsole.

Szombathely è attualmente il capoluogo della regione di Vas. Oggi la città è interessata da un risveglio culturale ed è forte l’impegno per rendere piacevole la vita odierna, cercando un equilibrio con la sua storia, valorizzando i segni di quel che resta del passato. Uno dei più noti frammenti dell’età romana di Szombathely è l'Iseum. Gli scavi, iniziati nel 1955, hanno portato alla luce i resti del tempio dedicato alla divinità Iside.

Szombathely, la bibiloteca

Il Giardino delle Rovine, ora ricostruito, presenta le quattro colonne sulle quali appoggiava l'atrio d'ingresso del santuario, con un fregio decorato rimasto integro. Davanti alla facciata si trova un altare di metri 5x5,5. Sono rimaste anche le colonne alte 8 metri, che servivano a sostenere la tettoia del cortile esterno, trasformato nel secolo III in un immenso tempio. Nella superficie dell'Iseum, al lato meridionale, si trova la nuova Galleria dell'Arte Moderna. L'ingresso sopraelevato serve a proteggere la zona archeologica e, nello stesso tempo, assicura un'ottima visione sulle rovine. Le mostre permanenti della galleria presentano soprattutto le opere delle belle arti del Novecento ungherese.

Di fronte alla galleria, al lato opposto della strada, si trova l'ex sinagoga, il cui interno è stato trasformato nel 1975 in sala concerti. L'architettura esterna della sinagoga - tranne l'ingresso principale - è rimasta invariata, lo spazio interno invece è stato rifatto secondo le più moderne esigenze visive ed acustiche.

La chiesa dei Francescani, costruito in stile gotico nel secolo XIV, e la Cattedrale, eretta su una pianta a croce latina negli anni 1791-1797 in stile di Luigi XVI, fanno parte dei più pregiati monumenti storici di Szombathely.

Particolare segnalazione va fatta: al Giardino delle rovine, alla zona centrale di Savaria romana, al Giardino Botanico di Kámon, che si estende sulla riva del ruscello Gyöngyös e che comprende una delle più ricche collezioni d’alberi rari, ed infine al centro di villeggiatura, situato a nord-ovest dalla città.

Joomla SEF URLs by Artio