Lago Balaton - terme: Balatonfüred e Hévíz

BALATONFÜRED

Balatonfüred, sorgente termale Kossuth (Kossuth kút)

Balatonfüred, mèta balneare piena di vita, si trova sulla riva settentrionale del Balaton, nelle vicinanze della penisola di Tihany. Dista 130 km da Budapest ed è una delle località curative e culturali più antiche. Già all'inizio del secolo XIX possedeva il teatro.

L'attrattiva principale della città è l'acqua medicinale che contiene 1.100-1.400 mg di acido carbonico disciolto per litro. Ha poteri curativi per le malattie gastrointestinali. Facendo il bagno in quest'acqua si ottiene un notevole miglioramento della circolazione periferica del sangue e, conseguentemente, anche della funzionalità del cuore. Balatonfüred è la "Mecca" dei malati di cuore. L'Ospedale Cardiologico per la cura delle malattie cardiache offre le più avanzate tecniche terapeutiche. La principale funzione dell'ospedale è il trattamento post-traumatico di infarti o di interventi cardiaci e la preparazione dei pazienti ad interventi chirurgici. La cura è sconsigliata invece a persone sofferenti di malattie della tiroide o di scompensi.

HÉVÍZ

Il lago termale di Hévíz, Ungheria

Il territorio del Balaton fu formato dalle forze dei vulcani, il cui effetto si fa sentire ancora oggi, a distanza di 2,5 milioni anni dal loro spegnimento. Lungo il lago sorgono dozzine di sorgenti di zolfo, molte delle quali furono meta di quanti cercavano e trovavano guarigione. La più nota tra queste è la sorgente di Hévíz, che sgorga ai piedi dei monti di Keszthely. In verità si tratta di un geyser, dal cui cratere la sorgente trae la propria acqua termale con temperatura naturale a 38 °C. 

Qualcosa di simile si trova soltanto in Islanda. L'acqua sulfurea, leggermente radioattiva del lago di Hévíz è adatta come terapia per le malattie che riguardano le articolazioni. Il lago, anche dal punto di vista panoramico, offre uno scenario stupendo, particolarmente verso la fine dell’estate, quando sullo specchio dell’acqua fioriscono a migliaia le rose ninfee rosse importate dall'India.

Il lago termale di Hévíz, Ungheria

Hévíz, la più grande e conosciuta località termale dell'Ungheria è situata in una larga valle, a 6 km da Keszthely nella zona nord-occidentale del lago Balaton. Nonostante gli scavi degli ultimi decenni abbiano riportato alla luce reperti che testimoniano della presenza di un bagno termale sin dall'epoca dell'insediamento romano, i primi scritti menzionano Hévíz solo nel Trecento. La località ebbe poi una crescita veloce nella seconda metà del Settecento. La principale attrattiva di Hévíz è il lago d’acqua termale, unico al mondo, con una superficie di 4,7 ettari e profondo 36 metri. La temperatura estiva dell'acqua del lago è di 33-34 °C, e neanche nei giorni invernali più freddi scende al di sotto dei 26 °C. La portata d’acqua del lago è talmente grande che l’intera quantità d’acqua si ricambia nel giro di 28-40 ore. Tal enorme massa d’acqua non giace però a riposo. Infatti, l'acqua calda che affiora sulla superficie si distribuisce in direzione radiale e gira lentamente in senso orario, pertanto per la continua miscelazione, la temperatura dell'acqua è uguale in ogni punto del lago. L'acqua del lago inoltre affluisce, attraverso un canale, nel Balaton. Una delle sostanze curative più conosciute di Hévíz è il fango leggermente radioattivo presente in fondo al lago. Sia l'acqua curativa sia il fango sono molto adatti per il trattamento di malattie croniche dell'apparato motorio, di situazioni post-traumatiche, della gotta e della malattia di Bechterew.

Joomla SEF URLs by Artio